Loading...
Rinascere 2018-01-26T23:51:35+00:00

Come trovare Dio

Il nostro Dio è un Dio Onnipotente strano e misterioso non si fa trovare da tutti ma solo da chi vuole concedere questa grazia. Per avvicinarsi a lui occorre seguire i suoi insegnamenti e non scordarsi del più importante, come scritto in Matteo 22-35/40

Amare Dio con tutto il cuore, con tutta l’anima, con tutta la mente, non vuol dire andare a messa la domenica e pregare ogni tanto le solite preghiere scritte dalle vari religioni cristiane, ma presuppone un vero cambiamento radicale di noi stessi e del nostro cuore, essere disposti ad abbandonare il peccato e rivestirci dell’armatura di cristo, accettare il patto e il sacrificio di sangue…insomma abbracciare la croce per rinascere come uomini spirituali.

Vestirsi dell’armatura di Cristo

Vestirsi dell’ armatura di cristo presuppone un Si completo che porti a percorrere la via stretta, infatti occorre rinunciare alla libertà di chi segue il mondo e l’avversario di Dio, sempre pronto a farci cadere in tentazione. Quando ci consacriamo veramente a Gesu, e seguiamo veramente i suoi insegnamenti senza ipocrisia, acquisiamo un legame di libertà che ferma i colpi dell’avversario (il Diavolo). La nostra Battaglia non è contro creature di carne e sangue, ma contro i principati e le potestà, contro i dominatori di questo mondo di tenebra, contro gli spiriti del male che condizionano e fanno sviare l’uomo creato da Dio, come scritto in Efesini 6:11

Una Battaglia da vincere senza armi

Se l’avversario di DIO si rinforza tramite le azioni violente e sanguinarie, la battaglia a cui siamo chiamati è una battaglia di fede – credere che DIO tramite Gesu sistemi ogni cosa, a tempo debito; infatti la vendetta spetta a loro, giudici supremi – bagnare le mani di sangue vuol dire diventare come l’avversario di DIO, che ci spinge a fare una cosa che solo DIO può fare: “cancellare l’esistenza umana”. In tutti e quattro i Vangeli si riporta che Pietro, nel tentativo di impedire l‘arresto di Gesù, sfodera la sua spada e colpisce Malco, tagliandogli lorecchio. Matteo afferma che Pietro venne subito ammonito da Gesù con la celebre frase: “Chiunque impugnerà la spada, sarà la spada a farlo morire”

Infatti per la fine dei tempi il profeta Isaia scrive:  ” Il lupo abiterà con l’agnello, e il leopardo si sdraierà accanto al capretto; il vitello, il leoncello e il bestiame ingrassato staranno assieme, e un bambino li condurrà.  La vacca pascolerà con l’orsa, i loro piccoli si sdraieranno assieme, e il leone mangerà il foraggio come il bue. Il lattante giocherà sul nido della vipera, e il bambino divezzato stenderà la mano nella buca del serpente. Non si farà né male né danno su tutto il mio monte santo, poiché la conoscenza del SIGNORE riempirà la terra, come le acque coprono il fondo del mare”. (Isaia 11:6-9)

Barabba Parla con Gesù

Nel film Gesu di Nazareti di Zeffirelli vediamo come Barabba rivolgendosi a Gesù chieda di unirsi alla banda ribelle degli zeloti per sconfiggere i Romani e la tirannia, credendo in cuor suo che “Il Maestro” fosse d’accordo e li avrebbe guidati nella rivolta. Gesù invece cerca di convertirlo e gli parla del disegno divino che riprende le scritture del profeta Isaia.

Il Signore Dio mi ha aperto l’orecchio e io non ho opposto resistenza, non mi sono tirato indietro. Ho presentato il dorso ai flagellatori, la guancia a coloro che mi strappavano la barba; non ho sottratto la faccia agli insulti e agli sputi. Il Signore Dio mi assiste, per questo non resto confuso, per questo rendo la mia faccia dura come pietra, sapendo di non restare deluso. ISAIA 50-5:7

Connettiti

Prossimamente potrai seguirmi sui vari social network

Non rendete male per male, né ingiuria per ingiuria, ma, al contrario, rispondete benedicendo; poiché a questo siete stati chiamati per avere in eredità la benedizione.

Lettera di Pietro 1 Cap.3-9

Non c’è nessun giusto, nemmeno uno, non c’è sapiente, non c’è chi cerchi Dio! Tutti hanno traviato e si son pervertiti; non c’è chi compia il bene, non ce n’è neppure uno.

Lettera ai Romani Cap 3-10

Poiché questo è il messaggio che avete udito fin da principio: che ci amiamo gli uni gli altri. Non come Caino, che era dal maligno e uccise il suo fratello. E per qual motivo l’uccise? Perché le opere sue erano malvage, mentre quelle di suo fratello eran giuste.

Lettera di Giovanni 1 Cap.3-11

E, senza contraddizione, grande è il mistero della pietà: Colui che è stato manifestato in carne, è stato giustificato nello spirito, è apparso agli angeli, è stato predicato fra i Gentili, è stato creduto nel mondo, è stato elevato in gloria.

Lettera a Timoteo Cap.3-16

Rinasci a nuova vita ed ascolta ogni giorno la parola di DIO/Gesu, presto lui tornerà ed il mondo cambierà faccia per sempre. Indossa ora il tuo abito nuziale.

Dai Te Stesso
Translate »